occasioni per...



gli appassionati di flora e fauna
di montagna

   Osservare e fotografare piante ed animali di alta montagna è qui molto facile: stambecchi, camosci, marmotte, gracchi alpini (sempre alla ricerca di briciole lasciate dai visitatori); ai più fortunati può accadere di ammirare l'ermellino oppure (ai fortunatissimi) il volo dell'aquila reale...
mentre stelle alpine, rododendri, negritelle, genziane si possono ammirare lungo i sentieri.

chi si interessa di stelle e pianeti


   Il Passo delle Selle può essere considerato, data la completa assenza di inquinamento luminoso, il luogo ideale per le osservazioni astronomiche: nelle notti più limpide il cielo fa mostra delle sue infinite stelle e dei suoi infiniti misteri.


studiosi e appassionati di mineralogia


   Dal punto di vista geologico, la catena dei Monzoni, che forma un ampio arco fra il Passo delle Selle ad est e la forcella della Costella ad ovest, fa parte di un unico corpo intrusivo collegato con il centro eruttivo di Predazzo.
    La peculiarità dei fenomeni geologici e soprattutto l'insolita ricchezza di minerali e cristalli, in particolare monzonite, pirite, fassaite, andradite che vi si possono trovare, ha fatto diventare questa zona una delle mete più ambite da studiosi ed appassionati di tutto il mondo.